Autore: albatros

29 Settembre 2019 0 di albatros

Quentin Tarantino presenta “C’era una volta a Hollywood”, ed è record di incassi

Arrivato da pochissimo nelle sale italiane, l’ultimo super-film di Quentin Tarantino è già un successo. Intitolato “C’era una volta a Hollywood”, il film è ambientato in una Los Angeles targata 1969. I protagonisti sono un attore e la sua controfigura che cercheranno in tutti i modi di entrare nell’industria cinematografica statunitense. Le vicende sono legate all’eccidio di Cielo Drive, dove ben 5 persone furono uccise da parte di membri della famiglia Manson. Tra queste ci fu Sharon Tete, moglie del famoso regista Roman Polanski.

Copertina ufficiale del film

Botteghino e incassi

La pellicola ha subito conquistato la critica grazie al tono favolistico del film e di come vengono narrati ed esposti i fatti. Anche il box office italiano risponde positivamente all’uscita del film. Nel primo weekend, “C’era una volta in America” ha dominato cb01 e i botteghini incassando 4 milioni e 541 mila euro.

Nei primi 5 giorni è arrivato a quasi 5 milioni e mezzo. E come poteva essere diversamente ? I protagonisti infatti sono due mostri sacri del cinema, stiamo parlando di Leonardo Di Caprio e Brad Pitt. Insieme a loro, c’è Margot Robbie.

Negli States invece, attualmente il film ha incassato oltre 150 milioni di euro per un totale di 400 milioni di euro in tutto il mondo. E pensate che il budget per la produzione del film è stato di 90 milioni di euro. E’ il secondo film di Tarantino che ha registrato più incassi, secondo solo a “Django Unchained”.

Che dire, Quentin Tarantino è sempre uno dei migliori registi in circolazione.

La trama

Rick Dalton (Leonardo Di Caprio) è un attore in crisi che non è riuscito a raggiungere il successo sperato. Ad un certo punto, il suo agente (Al Pacino) gli consiglia una via d’uscita. Le cose sono due : o Dalton continua ad accettare ruoli secondari e piccole comparsate per poi scomparire definitivamente dalla scena; oppure trasferirsi in Italia e diventare una star di film Spaghetti Western. Insieme a lui, l’inseparabile amico e stuntman Cliff Booth ( Brad Pitt) che gli fa da controfigura.

Poi, le vite dei due si intrecciano con quella di Sharon Tale (Margot Robbie). Lei è la moglie del famoso regista Roman Polanski ed abita proprio nella casa accanto a quella di Dalton. Da questo momento iniziano le vicende legate all’eccidio di Cielo Drive. Ricordiamo che Sharon Tale è un personaggio reale, mentre quello di Dalton e Booth è un personaggio inventato.

Dopodiché il film si concentra sulla quotidianità e sulle giornate-tipo dei 3 personaggi. Sarà un susseguirsi di vicende, che verranno viste e raccontate da una diversa prospettiva. Ma la cosa che più piace agli spettatori sono le scene in cui compaiono easter eggs e riferimenti alla vecchia scuola del cinema. Delle chicche nascoste che lo spettatore attento non si farà sfuggire. Piace molto anche il finale (no-spoiler), dove il regista statunitense prende in mano il vecchio se stesso e ci lascia con un finale pulp, in perfetto stile Tarantino.